12 agosto 2022

Recensione:- Intesa e Passione- di Caterina Costa


Titolo: Intesa e Passione

Autrice: Caterina Costa

Genere: Romanzo Storico

Editore: PubMe  (Collana Flyingbook)

Data pubblicazione: 9 giugno 2022

Autoconclusivo: Si

Lunghezza: 130 pagine

Formato: Ebook € 0.89 - Cartaceo € 12.35



Isabella Borromeo è una giovane nobildonna che, dopo la morte del padre, viene costretta dallo zio Vittorio, suo tutore, a sposarsi.

A un ballo, conosce Filippo De Gardenio, erede di una ricca e nobile famiglia. Il giovane le proporrà uno strano accordo: un matrimonio di convenienza, al seguito del quale, ognuno potrà vivere liberamente sempre mantenendo una rispettabile facciata agli occhi della società.

Ma per quale motivo, l’uomo ha scelto proprio Isabella? Filippo sarà la sua salvezza oppure la sua condanna?

Dopo il matrimonio la loro complicità crescerà sempre di più finché entrambi non verranno travolti dalla passione, trasformando la loro unione in un matrimonio perfetto. Troppo perfetto per quelle che erano le iniziali intenzioni. Tra balli e scandali, il loro acerbo amore verrà messo a dura prova dal passato di lui.



Ciao a tutte anime belle,

oggi parliamo di uno storico, che nella sua semplicità mi ha conquistato, ma andiamo un po' alla trama. Isabella Borromeo è una giovane nobildonna, l'unico membro della sua famiglia, suo padre, ancora in vita muore per una caduta da cavallo. Isabella resta sola al mondo eccetto per uno zio che si fa padrone della sua vita e dei suoi averi. Intrappolata in una gabbia dorata, a un ballo conosce Filippo De Gardenio, un bellissimo uomo che le propone uno strano patto. Un matrimonio di facciata in cambio della libertà di entrambi. Inizialmente titubante, Isabella accetta non consapevole di ciò che il passato del bel Filippo nasconde. Quello che inizia come un matrimonio di convenienza ben presto muta in un'intesa fra i due che sfocia in passione...ma il passato di Filippo, tanto temuto , torna prepotente mandando in frantumi la sfera di cristallo che racchiude il piccolo mondo dei due sposi.

Bene che dire, ho letto questo libro in una giornata. La scrittura fluida, con voce narrante dell'autrice ha reso la lettura veloce.  Non ho trovato errori o refusi. I sentimenti non solo dei due protagonisti, ma anche dei personaggi di contorno, viene portato in evidenza dall'accurata analisi che fa l'autrice. Gli intrighi, le bugie che pian piano vengono a galla,  ti prendono pagina dopo pagina. Un susseguirsi di eventi che ti porta a pensare, sai cosa leggo ancora. L'unica cosa che non mi è stata chiara è il periodo storico di ambientazione, si parla del Regno di Napoli e dello Stato della Chiesa, e quindi ad intuito direi prima dell'Unità d'Italia si deduce anche dagli abiti, ma non è specificato. A parte questa mancanza mi è sembrato quasi di vedere una vecchia telenovela, quelle ambientate in altre epoche dove l'amore fra due giovani era sempre contrasta da chi stava loro più vicino. La figura di Lidia, l'amica di Isabella, mi ha colpito particolarmente. Lei, vittima di un matrimonio non voluto dove la violenza non dà spazio ad altri sentimenti. Situazione che probabilmente molte donne hanno affrontato nei tempi passati. La sua dignità è stata esalta dal suo portamento fiero, dal sorridere anche quando dentro moriva. Non di meno sono state le figure di Osvaldo e Rita De Gardenio, i genitori di Filippo, che hanno accolto Isabella come una figlia, proteggendola con amore offrendogli quelle figura che la giovane ha perso. E infine Maurizio quello che pur di mettere in guardia Filippo, il suo migliore amico, è disposto a rinunciare anche al loro legame. Ma è nei capitoli finali che sale l'ansia la stessa che mi ha spinto a terminare il romanzo in così poco tempo. Mi complimento con Caterina Costa che nella sua semplicità ha reso tutto perfetto e sono perplessa dalla cosi poche recensioni che ho visto su questo romanzo storico. Un bel libro che ti trasporta in un'altra epoca , dove intrighi, passioni, scandali ti fanno fare un salto nel passato. Le 5 piume sono più che meritata per questa lettura delicata, leggera ma al contempo ricca di sprazzi di vita che probabilmente ignoriamo, perché ormai la donna ha raggiunto la sua indipendenza, ma che andrebbero ricordate perché la tanto amata parola libertà ha preso piede proprio da quelle donne che nonostante ciò che i costumi dell'epoca imponevano, non hanno abbassato mai la testa.

A presto




11 agosto 2022

RECENSIONE: - "Io confesso. Stanza 23" - di Anna Maria Alessandra Petrelli







Titolo: Io confesso. Stanza 23
Autore: Anna Maria Alessandra Petrelli 
Argomento: Narrativa Narrativa moderna e contemporanea 
Collana: Mondo di oggi 
Editore: Altromondo Editore
Pagine 168
Pubblicazione 04/2021


 Roxy, cantante scozzese, in occasione di un suo concerto in un locale conosce Thomas, ragazzo macedone trasferitosi a Londra per lavoro. I due iniziano a frequentarsi, ma la fiducia di Roxy viene meno quando Thomas le racconta come si è procurato la profonda cicatrice che ha sul viso. Per schiarirsi le idee, Roxy trascorre un weekend con l'amica Rosemary e il padre di lei, David. Il concerto che Roxy tiene a Oxford sarà l'occasione per fare la pace con Thomas ma un tragico destino la attende. Cosa è successo veramente nella stanza 23?




Oggi vi parlo di "Io confesso - stanza 23", un romanzo ricco e imprevedibile che ho gustato fino alla fine.
La protagonista di questa storia è Roxy, ragazza scozzese, che gira per i vari locali per esibirsi. Cantare è da sempre la sua passione, più forte anche degli studi e tutto il resto.
Una sera incontra Thomas, un ragazzo misterioso con una cicatrice sul viso, pur non conoscendolo si affida a lui e si innamora, anche se alcune volte ha dei sospetti sul suo passato e ne ha quasi timore.
Roxy ne parla con la sua amica Rosmary, con cui è cresciuta e che è da sempre la sua confidente, la sua sorella e le racconta alcuni suoi sospetti...
Rosmery si porta dietro ancora il dolore per la perdita della madre Kate e sia lei che il padre non si danno pace.
Man mano che andiamo avanti la storia cambia si evolve da semplice storia d'amore si trasforma, i misteri si infittiscono e la suspense aumenta, ed è un crescendo di colpi di scena fino ad arrivare al finale inaspettato e doloroso, che nasconde una verità ancora più amara, che si può leggere proprio nelle ultime righe.
Un romanzo molto diverso, intenso e devo dire con una buona ritmica, non mi sono mai annoiata, ho ammirato le descrizioni accurate degli interni ed esterni, che hanno avvolto nel modo giusto ogni capitolo.
Lo stile dell'autrice è molto semplice ma nello stesso tempo ricercato, perché non da nulla per scontato, anche una parola o un dialogo che sembrano banali, servono poi ad unire i puntini  per creare l'intreccio perfetto della trama, dove vengono mescolati vari generi dal rosa al giallo, tante sfumature che sono stese sulla tela dall'autrice che ha realizzato un vero capolavoro. Come uno spettatore silenzioso ho potuto assistere a vere confessioni, a bugie seminate ad arte per creare l'alibi perfetto o il colpevole perfetto, con un piccolo dubbio, sarà finita veramente? Oppure ci sarà un continuo?
I miei complimenti all'autrice che ha saputo dirigere il romanzo come un vero spettacolo teatrale.







RECENSIONE: - "Anche gli angeli si innamorano" - di Irene Monteleone

 

 

 

Titolo: Anche gli angeli si innamorano

 Autore: Irene Monteleone

 Genere: Young Romance

 Editore: Blueberry Edizioni

 Data di pubblicazione: 29 giugno 2022

 Autoconclusivo: si

 Lunghezza: 191 pagine

 Formato: Ebook €0.99 – Cartaceo € 11.98


Scarlett è una ragazza di diciotto anni come tante altre: vive a New York, cerca di cavarsela a scuola e ha una migliore amica, Margaret, con cui passa i pomeriggi. Ormai da tempo però, di notte fa uno strano sogno ricorrente. Immagina di cadere nel vuoto dalla cima di un grattacielo ma ogni volta, prima che possa toccare il suolo, viene salvata da un angelo il cui volto rimane celato.
Al suo risveglio, la cosa più difficile da spiegare, è che sente uno strano legame con questa entità, come se esistesse davvero. Per questo, in seguito a strani eventi, tra cui la ricomparsa del suo violento e pericoloso ex fidanzato Noah, Scarlett decide di cercare un modo per mettersi in contatto con l'angelo.
Inizia, così, a dedicarsi alla meditazione e, dopo diversi tentativi miseramente falliti, riesce finalmente a stabilire un contatto con lui. Scopre che il suo nome è Kevin e che si tratta del suo angelo custode. Grazie ai suoi consigli, tutto sembra più facile ma le cose, presto, si complicheranno ulteriormente e l'angelo sarà costretto a fare una scelta difficile tra l'eterna beatitudine o l'esclusione dalla Volta Celeste. Ma Scarlett ha bisogno di lui e i dubbi di Kevin evaporano come gocce di rugiada riscaldate dai primi raggi del Sole…


Ciao a tutte amiche lettrici, oggi vi parlo di un romance dalle sfumature paranormal che mi ha conquistato.

Anche gli angeli si innamorano, di Irene Monteleone narra le vicende della giovane Scarlett da tempo il suo sonno è disturbato da strani sogni che in loop le mostrano sempre la stessa scena lei che cade da un alto palazzo e qualcuno che la salva prima che riesca a toccare il suolo. Un’entità, qualcuno di invisibile che lei avverte sempre al suo fianco, ma che non riesce a vedere. Scatta in lei quel qualcosa che la spinge a meditare pur di mettersi in contatto con quell'entità. La meditazione ha i suoi frutti e Scarlett si ritrova a conoscere il suo angelo custode, Kevin. Quel rapporto che li tiene legati fin da quando Scarlett era ancora nel ventre materno, fin da quando Kevin gli è stato assegnato come protettore. Tuttavia un sentimento proibito all'animo di un angelo si farà strada in Kevin che si troverà a dover scegliere o forse sarà costretto a farlo?

Non sta a me dare la risposta a questa domanda, piuttosto vi consiglio di leggere questo romance che sa di magico. Credo sia il primo libro dell'autrice e devo dire un ottimo esordio, essendo autrice di paranormal, perché secondo me si può tranquillamente inserire anche in questa categoria, amo leggere questo genere e sono affascinata dalle interpretazioni che da l’autrice su angeli e demoni.  Una scrittura molto coinvolgente, nulla di triste anzi in parecchie occasioni mi sono trovata a sorridere sui battibecchi dei due. Il linguaggio è un PoV singolo, il punto di vista è quello di Scarlett, che da perfette diciottenne risulta confusa da quello che le sta capitando, perché a quella età è facile prendere una strada piuttosto che un’altra, è facile perdersi. Il personaggio della nonna, poi, mi ha lasciato un velo di malinconia.  Mi piace come blogger, analizzare i testi e capire quanto possa esserci dell'autrice o quanto sia inventato, qui credo ci sia davvero molto di Irene, troppe situazioni troppi temi affrontati in un determinato modo . Avendolo scritto lei capirà sicuramente a cosa mi riferisco. Ho letto l'ebook in ku, ma sicuramente l'acquisterò perché è uno di quei libri che ti piace rileggere anche a distanza di tempo. Un aggettivo per descriverlo? Tenero. Kevin è adorabile, cosi come a suo modo la sua controparte. 

Un libro a cui non posso non dare 5 stelle con l'augurio di poter leggere ancora qualcosa di questa nuova autrice.

A presto,